Daily Archives: febbraio 18, 2017

Che davvero dovrebbe ottenere screening per il cancro del polmone?

Torna nel 2013, la US Preventive Task force raccomanda annuale screening del cancro del polmone in adulti di età da 55 a 80 che aveva una confezione da 30 anni di storia di fumo e attualmente fumano o hanno smesso negli ultimi 15 anni.Che davvero dovrebbe ottenere screening per il cancro del polmone?

Questo è stato determinato dopo un 2011 studio, chiamato il National Lung Screening Trial (NLST) ha rilevato che lo screening potrebbe prevenire le morti per cancro al polmone nella popolazione ad alto rischio.

Ora, un nuovo studio appena pubblicato su JAMA Internal Medicine rileva che l’attuazione di tale tumore del polmone-programma di screening può essere impegnativo e complesso—e anche inaffidabile offrendo spunti di riflessione su se qualcuno in realtà ha il cancro o no. Intraprese dalla Veterans Administration (VA), lo studio ha trovato che il tasso di falsi positivi è stato più che doppio di quello che è stato trovato in NLST. Del 2,106 pazienti sottoposti a screening, circa il 60% dei noduli, ma solo circa il 2 per cento richiesto ulteriore valutazione, e a solo 1,5 per cento, in realtà aveva un cancro ai polmoni.

“Screening del cancro del polmone è particolarmente irto di difficoltà ed è sempre stata”, dice Leena Gandhi, M. D., Ph. D., del NYU Langone è Perlmutter Cancer Center.“Screening del cancro del polmone è particolarmente irto di difficoltà ed è sempre stata”, dice Leena Gandhi, M. D., Ph. D., del NYU Langone è Perlmutter Cancer Center.

Una ragione? Il test, che si basa su scansioni TC, è meno affidabile mirata a raccogliere il cancro rispetto ad altri test sono, come lei dice. (Questi 5 prove, può salvare la vita.) “Quando si utilizza una tac, a prendere tutti i tipi di cose che non sono del cancro, soprattutto su di un fumatore o ex fumatore”, dice. Quelli includono noduli benigni e l’infiammazione. Quando i medici sono visibili, scintille di falsi positivi che potrebbe portare a ulteriori procedure invasive come biopsie—per non parlare di un sacco di ansia. Cosa c’è di più, la TC, inoltre, emettono radiazioni, che a sua volta ha dimostrato di essere un rischio di cancro con l’esposizione cumulativa, Dr. Gandhi note.

Infine, un altro punto di disaccordo è che screening del cancro del polmone richiede un sofisticato programma di screening che è sostenuto da un cancro ai polmoni di squadra, qualcosa che non si trovano in molte aree, dice il Dr. Gandhi. VA studio è stato fatto solo in alcune parti del paese in cui tali programmi sono in atto, aggiunge.

Così, si dovrebbe ottenere schermato? Si scopre che è una domanda più difficile di quello che sembra.

“Screening del cancro del polmone è particolarmente irto di difficoltà ed è sempre stata”, dice Leena Gandhi, M. D., Ph. D., del NYU Langone è Perlmutter Cancer Center.Così, si dovrebbe ottenere schermato? Si scopre che è una domanda più difficile di quello che sembra.

La strategia migliore è parlare con il vostro medico circa i fattori di rischio. Se sei un fumatore e sperimentare sintomi come tosse cronica e/o avete una storia di cancro al polmone in famiglia, è probabile che le proiezioni di essere utilizzato come strumento diagnostico. (Ridurre il rischio di smettere di fumare adesso. Questi 3 ragazzi che, infine, smettere di fumare, di dire come.)  Ma per i ragazzi più giovani che non fumare o smettere più di 15 anni fa, e non hanno sintomi e nessuna storia di famiglia, una proiezione non è di solito usato come un test preventivo.


Adulti invitati a vaccinarsi

Troppi gli adulti degli stati UNITI non sono vaccinati, mettendo se stessi e gli altri a rischio di immunizzazione dicono gli esperti. Secondo gli ultimi dati disponibili, circa il 44 per cento degli adulti di età superiore ai 19 ha avuto un colpo di influenza; il 20 per cento ha avuto un vaccino Tdap, che protegge contro il tetano, difterite e pertosse; e il 20 per cento del 19-64 anni di età a rischio di polmonite era che il vaccino contro il 60 per cento di quelli oltre i 65 anni).Adulti invitati a vaccinarsi

Solo il 27 per cento di quelli oltre i 60 anni sono stati vaccinati contro l’herpes zoster, che riduce il rischio di herpes zoster in mezzo, secondo le nuove linee guida del Comitato Consultivo sulle Pratiche di Immunizzazione (ACIP), pubblicato negli Annali di Medicina Interna.

“Le vaccinazioni non solo per proteggere voi. Essi proteggono anche le persone intorno a voi,” ACIP di collegamento Dr. Sandra Fryhofer detto via e-mail, ancora, “tassi di vaccinazione per adulti sono abissali.”

Fryhofer, Atlanta medico e professore associato presso la Emory University School of Medicine, ha rilevato anche l’origine razziale ed etnica, le disparità nei tassi di copertura vaccinale, con i bianchi più probabile rispetto a tutti gli altri gruppi per essere vaccinati. E ha notato che gli adulti di assicurazione sanitaria sono da due a cinque volte più probabilità di essere adeguatamente vaccinati.

“È un doppio smacco per quelli senza assicurazione. Non hanno la copertura assicurativa se si ammalano e non hanno la copertura assicurativa a pagare per le vaccinazioni che possono aiutarle a stare bene”, ha detto Fryhofer, che era anche un membro del gruppo di lavoro che si avvicinò con le nuove linee guida. Dr. Walter Orenstein, direttore associato della Emory Vaccino Center di Atlanta, chiamato adulti vaccino assorbimento “deludente” e ha detto che è nettamente al di sotto del costo realizzato per la maggior parte consiglia di vaccini per i bambini. “Tutti gli adulti dovrebbero essere vaccinati contro l’influenza ogni anno, di ricevere un booster di vaccino antitetano ogni 10 anni, di due diversi tipi di vaccino pneumococcico quando si accende 65, e un vaccino per prevenire l’herpes zoster quando raggiungono l’età di 60,” Orenstein detto via e-mail.Se non sono stati vaccinati come un bambino, potrebbe essere necessario un ulteriore vaccini, aggiunto Orenstein, che non era coinvolto nelle linee guida.

Se non sono stati vaccinati come un bambino, potrebbe essere necessario un ulteriore vaccini, aggiunto Orenstein, che non era coinvolto nelle linee guida.

“Tutte le donne in gravidanza dovrebbero ricevere il vaccino contro l’influenza, che li protegge e i loro neonati, nonché una dose di un vaccino che protegge i loro neonati contro la pertosse,” ha detto. Alcune delle modifiche più importanti apportate nel 2017 linee guida, secondo Fryhofer e Orenstein, includere la raccomandazione a tutti di età compresa tra 6 mesi e più anziani dovrebbero ancora essere vaccinati contro l’influenza, anche questo alla fine della stagione, ma non dovrebbe utilizzare il vaccino nasale, che è stato trovato non funzionano molto bene.

Un’altra nuova guida dice che i giovani vaccinati contro il virus del papilloma umano (HPV) prima dei 15 anni solo bisogno di due dosi di vaccino, e non tre, dato almeno cinque mesi di distanza. Se hai 15 anni e non sono stati vaccinati, hai ancora bisogno di tre dosi.

Le persone con malattie del fegato dovrebbe ottenere il vaccino contro l’epatite B, che protegge anche contro il cancro al fegato. E quelli con l’HIV bisogno di due dosi di un vaccino meningococco, ed i medici dovrebbero utilizzare lo stesso vaccino per tutte le dosi.Un'altra nuova guida dice che i giovani vaccinati contro il virus del papilloma umano (HPV) prima dei 15 anni solo bisogno di due dosi di vaccino, e non tre, dato almeno cinque mesi di distanza. Se hai 15 anni e non sono stati vaccinati, hai ancora bisogno di tre dosi.

Come una persona reagisce ad un vaccino, se non funziona – dipende la salute del loro sistema immunitario, Fryhofer detto. “Il giovane, il vecchio, o chiunque con un sistema immunitario indebolito – comprese le donne in gravidanza – non rispondere”, ha osservato. “Le persone sane sono più propensi a fare la maggior parte di anticorpi protettivi, e questo è un altro motivo per cui è importante per loro di ottenere vaccinati. Di cui hanno bisogno per rimanere protetti in modo da non diffondere l’infezione ad altri che non sono così sano e potrebbe morire se si ammalano,” ha aggiunto.

Il Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione Vaccinazioni per Adulti pagina web (http://bit.ly/2fzDu1A) può aiutare a determinare che avete bisogno di vaccini, Orenstein, ha detto.